AUDI CAROL

Il mondo intorno a me

Audi Carol 9 gennaio 2018

Pisa...ma chi l'avrebbe mai detto che avrei trascorso giorni importanti nella famosa città dalla Torre Pendente? Mah, devo ammettere che mi sono fatta una cultura i Piazza dei Miracoli e di tutto lo stuolo inferocito di turisti che appoggiandosi virtualmente alla Torre nella disperata ricerca di sorreggerla, si scattano raffiche di foto formato selfie!
Sapete amici, a Pisa non c'ero mai stata, vuoi o non vuoi le mie gite scolastiche e non mi hanno portato a visitare altre città d'arte, ma a Pisa non avevo mai pensato, fino a l giorno in cui mi hanno diagnosticato una bella sorpresa da asportare e anche velocemente e quindi... l'ospedale di Pisa sembra essere una delle più rinomate mete e quindi forza, ho deciso di immergermi in questa avventura!

Questa volta sola, dopo un anno dall'operazione, mi trovo qui per il controllo annuale, ormai conosco tutti, dall'allegra famigliola che gestisce al locanda dove soggiorno, al barista Simona che sa che non posso vivere senza la brioche con la crema... Il ristorante di fiducia, a due passi dall'ospedale, dove gli storici camerieri sanno che per un settimana sono costretta ad ingurgitare cibi assolutamente senza sale e mi guardano con una grande aria di compatimento 🙂

Conosco a memoria anche tutte le linee degli autobus, la lam rossa, blu, verde con tutti i relativi orari di partenza e di arrivo, ma il bello sapete qual'è carissime amiche? CONOSCO TUTTI I NEGOZI DEL CENTRO PER FARE SHOPPING COMPULSIVO SUPER CONSOLANTE! Ebbene sì, appena arrivata mi fiondo repentinamente in uno dei negozi di abbigliamento del corso di Pisa e vengo gentilmente e molto carinamente assalita dalle scafatissime commesse che mi chiedono: Ma che belle scarpe, ma lo sai, faresti una foto con quel cappottino rosso, o anche con quello splendido chiodo rosso fuego? Beh chi mi conosce SA CHE ADORO FARMI MILIONI DI SELFIE FIGURIAMOCI SE POI MI CHIEDONO PURE DI METTERMI IN POSA!!
E così,cammin facendo, con il passo tipico rilassato del turista per caso, mi affaccio in un negozio molto carino, Catherine mi sembra si chiami, con una vetrina di abbigliamento supertendenza e anche molto femminile... tra me e la commessa nasce subito un insolito feeling e così, non solo provo a tuffarmi negli acquisti a mo'di "I love shopping in Pisa", ma mi diverto pure a fingere di essere una diva per un giorno! Sabrina, mi hai tenuto compagnia per una settimana intera, quando uscivo sapevo già cosa dovevo fare, dove andare, la giornata è lunga, terapie il mattino e poi? Beh, come ripeto sempre, la luce, la nostra luce, dobbiamo tenerla sempre accesa, per illuminare la nostra vita... SEMPRE!!
Un abbraccio a tutto il pisa staff!!!

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*